Cerca

Ecco le nuove regole in vigore da Gennaio 2021 per ottenere il visto UK

«Sebbene riprenderemo il controllo del nostro sistema di immigrazione, non andremo semplicemente a sbarrare i cancelli e a impedire a chiunque da qualsiasi posto di entrare in questo Paese». Queste le parole di Boris Johnson durante la presentazione delle nuove regole ull'immigrazione nel Regno Unito.


Da Gennaio 2021 avra fine il regime di libera circolazione in vigore finora per gli europei (e per gli italiani). Chi arriva dalla Ue sarà equiparato a tutti gli altri – cinesi, indiani o africani che siano.


Il nuovo sistema funzionerà sulla base di un punteggio necessario per ottenere il visto di ingresso. Bisognerà ottenere 70 punti, 50 dei quali devono risultare da una offerta di lavoro (quindi non si potrà più sbarcare a Londra alla ricerca di una occupazione), da un livello di istruzione pari almeno al diploma di scuola media superiore e dalla capacità di parlare inglese.


Gli altri punti possono essere dati dal salario, che deve essere di almeno 25.600 sterline l’anno, pari attualmente a 28.500 euro (anche se ci sarà uno sconto del 30 per cento per gli under 26), o da un dottorato di ricerca o da un lavoro in settori in cui risulti carenza di personale. I lavoratori altamente qualificati, come piloti o ingegneri, dovranno però dimostrare di avere un salario ancora più alto, anche di 60 mila sterline (70 mila euro).


Facilitazioni per gli studenti: potranno continuare a venire e avranno il diritto di restare fino a due anni dopo la laurea, in modo da aver tempo di trovare un lavoro.


Infine, per i turisti, il periodo di permanenza autorizzato è invece di soli sei mesi.

37 visualizzazioni0 commenti